Simone e Elisa - Matrimonio a Castel di Decima, Roma

IMG_1329.jpg

Sposarsi a Roma è un po' come essere in un film. E' incredibilmente romantico, classico e scenico, e sembra davvero di essere in una pellicola vintage. Il sole sorge, e tutti quanti sanno che giorno è. Qualcuno è agitato, altri meno, i bambini giocano in giardino. Tira un bel vento caldo ed è una bella giornata, la sposa si prepara in tranquillità in un bell'appartamento con le pareti blu petrolio, mentre si sente ancora l'odore del caffè. Il giardino del palazzo è pieno di gelsomini fioriti, e si sentono delle voci che vanno e vengono dalle finestre. Qualche cicala. Lo sposo è a casa, con la famiglia, e piano piano inizia anche a prepararsi a sua volta. Poi tutto a un tratto è il momento, e arriva una Lancia Appia a prelevare la sposa, e si raggiunge il centro fra strade larghe e ciottolate. Si superano i semafori, si volta l'ultima curva e poi si arriva. Il papà è emozionato. Si scambiano sguardi, si scambiano baci e infine le fedi, e poi si esce e piovono chicchi di riso. Si scorrazza in centro  e suonano i clacson, si passeggia al colosseo, e ci si abbraccia ai fori. Tutti, a Roma, applaudono la sposa, che passeggia con il vestito svolazzante.                     Simone&Elisa-70